NAS OS 4.2.x - Opzioni di backup disponibili

Backup, ripristino e sincronizzazione dei dati
Per avviare un backup dei dati o ripristinare un processo di backup precedente, accedere a NAS OS e fare clic sull'icona verde di ‘Backup Manager’ (Gestione backup).

Sul lato sinistro appaiono 4 opzioni, di seguito con descrizioni:

  1. Backup
  2. Restore (Ripristino)
  3. Sync (Sincronizzazione)
  4. Network Backup server (Server Network Backup)

Backup
In questa sezione dell'articolo viene descritta la prima opzione chiamata ‘Backup’. Fare clic per visualizzare un elenco di tutti i processi di backup che sono già stati configurati, fare clic su ‘Add backup’ (Aggiungi backup) per configurare un nuovo processo di backup. Fare riferimento al manuale utente di NAS OS 4, al capitolo “Backup Manager” (Gestione backup) per istruzioni dettagliate su come configurare le funzioni di backup. Quando viene menzionato un dispositivo "DAS” (Direct Attached Storage) ci si riferisce all'unità disco esterna USB o eSATA.
Sono disponibili quattro opzioni di fronte nella procedura guidata di Backup:

  1. La prima opzione 'Name of Currently logged into NAS device' (Nome di, accesso effettuato al dispositivo NAS) consente di configurare un backup dal sistema NAS a se stesso, un dispositivo DAS esterno, un servizio cloud o un altro dispositivo NAS:
  • ‘Currently logged into NAS device’ (Accesso effettuato al dispositivo NAS): per esempio il backup dei dati da una condivisione a un'altra
  • USB device (Dispositivo USB): backup su un'unità USB che è stata collegata direttamente al sistema NAS
    ** NAS to DAS (Da NAS a DAS) backup incrementali NON sono disponibili se il dispositivo DAS è formattato in formato NTFS. Solo i file system EXT2, EXT3, EXT4, XFS e HFS + non tipo journal sono compatibili con i backup incrementali. 
  • Cloud: backup su Amazon S3, Baidu (pcs), Box, Dropbox, Google Drive, Strato HiDrive, Yandex.Disk o OneDrive. È necessario disporre di un account registrato con uno dei servizi cloud per utilizzarli come destinazione di backup
  • Network device (Dispositivo di rete): backup su un altro sistema NAS utilizzando protocolli Rsync, FTP, SMB, NFS o WebDAV.
  • Another NAS OS device (Un altro dispositivo con NAS OS): eseguire il backup su un altro sistema NAS di Seagate con NAS OS
    ** Il sistema NAS di Seagate che riceve i dati deve avere il Server Network backup abilitato
  1. La seconda opzione 'USB device’ (Dispositivo USB) configura un nuovo processo di backup da un dispositivo USB attualmente collegato al sistema NAS, cloud, altro dispositivo di rete o un altro dispositivo con NAS OS.
  2. La terza opzione 'Cloud' configura un nuovo processo di backup da uno degli account cloud sul sistema NAS o su un dispositivo USB attualmente collegato.
  3. La quarta opzione ‘Network Device’ (Dispositivo di rete) configura un nuovo processo di backup da un altro dispositivo NAS a questo dispositivo NAS o un dispositivo USB attualmente connesso, utilizzando i protocolli Rsync, FTP, SMB, NFS o WebDav

*Nota: l'abbonamento al servizio cloud potrebbe disporre di capacità limitate, assicurarsi di configurare il processo di backup cloud considerando la capacità disponibile.
 

Backup da computer a sistema NAS  
Un backup da computer a sistema NAS deve essere configurato dal sistema operativo del computer, non tramite Backup Manager di NAS OS. Vedere di seguito suggerimenti su Windows e Mac:

Windows
Consultare questo articolo su Windows per istruzioni su come usare il software di backup integrato di Windows 7 per eseguire un backup da computer a sistema NAS. Dettagli ad altre versioni di Windows possono essere trovati sulsito Web del supporto di Microsoft.
È possibile inoltre installare software di backup di terze parti su un computer Windows e utilizzarlo per configurare un backup da computer a sistema NAS di Seagate.
Quando si assegna una destinazione di backup, basta scegliere 'Network Location' (Percorso di rete) e cercare la condivisione NAS che si desidera utilizzare. Potrebbe essere necessario mappare un'unità di rete per la condivisione prima da Esplora risorse. 

Mac OSX
Per dettagli sull'impostazione di un backup con Time Machine, vedere questo articolo sul sito Web del supporto di Apple. Invece di selezionare un'unità disco esterna come destinazione, selezionare una condivisione NAS. Potrebbe essere necessario montare prima la condivisione NAS da Finder mediante le credenziali utente del sistema NAS. 

 

Restore (Ripristino)

Utilizzare la seconda opzione nel menu a sinistra chiamata ‘Restore’ (Ripristino) per copiare file da precedenti backup sulla destinazione nel caso di perdita dei dati. Queste funzioni di ripristino non consentono di ripristinare singoli file o cartelle, tuttavia, durante l'installazione è possibile scegliere diverse date se il processo di backup è stato completato più volte.

Se si desidera ripristinare solo alcuni file o una cartella specifica manualmente, sfogliare la cartella di destinazione del backup tramite Esplora risorse o Finder, copiare i file desiderati e incollarli nella cartella di origine.

  • Accedere a NAS OS, fare clic sul collegamento di Backup Manager, fare clic su “Restore” (Ripristina)
  • Sono disponibili 4 opzioni per il ripristino:
  1. Un backup: ripristino dei dati basato su precedenti processi di backup
  2. Una cartella di backup del dispositivo 4-Bay o USB: ripristino dei dati da cartelle disponibili che NAS OS riconosce come una cartella di backup
  3. Una cartella di backup cloud: ripristino dei dati da cartelle cloud disponibili che NAS OS riconosce come una cartella di backup
  4. Una cartella di backup in rete: selezionare il protocollo desiderato per il ripristino dei dati da cartelle di rete disponibili che NAS OS riconosce come una cartella di backup

Sync (Sincronizzazione)
Un'altra funzione di Backup Manager (Gestione Backup) è chiamata Sync (Sincronizzazione). A differenza di un normale backup, dopo aver configurato la funzione Sync (Sincronizzazione) funziona in entrambi i modi, quindi se vengono effettuate modifiche vengono alla cartella di destinazione nel cloud, in base alla pianificazione, tali modifiche saranno applicate anche alla fonte di sincronizzazione sul sistema NAS. 
Accedere a Dashboard del sistema NAS, fare clic sul collegamento di ‘Backup Manager’  (Gestione backup) e Sync (Sincronizzazione) nell'elenco disponibile sulla sinistra. Fare clic.
Fare clic su 'Add sync job' (Aggiungi processo di sincronizzazione) per avviare una nuova attività, ci sono diverse opzioni per il cloud tra cui scegliere da utilizzare come destinazione per questo processo di sincronizzazione:

  • Google Drive
  • Dropbox
  • Onedrive
  • Baidu (pcs)

È necessario disporre di un account attivo con uno dei seguenti servizi cloud per usare questa opzione di sincronizzazione. Una volta scelto un servizio cloud sincronizzazione, la procedura guidata di sincronizzazione chiede di accedere all'account per tale servizio cloud.

È possibile configurare:

  • La destinazione di sincronizzazione (una directory nel servizio cloud)
  • La fonte di sincronizzazione (una directory sul sistema NAS*)
  • La pianificazione della sincronizzazione

*Nota: l'abbonamento al servizio cloud potrebbe disporre di capacità limitate, assicurarsi di configurare il processo di backup cloud considerando la capacità disponibile. 
 

Network backup Server (Server Network Backup)
Quando l'opzione Network backup Server (Server Network backup) è abilitata, (la maggior parte degli) altri dispositivi compatibili con Rsync potranno utilizzare il sistema NAS come destinazione di Network backup. Questo servizio non deve essere abilitato per poter configurare backup (di rete) in uscita.

  • Accedere a Dashboard del sistema NAS e fare clic su  'Backup Manager' (Gestione Backup)
  • Nell'elenco a sinistra, fare clic su 'Network backup Server' (Server Network Backup)
  • Per abilitare il servizio di Server Network backup, fare clic su 'Enable' (Abilita)
  • Viene richiesto di creare una password del Server Network backup e di confermarla

(La password verrà chiesta quando si avvia un backup di rete da un altro dispositivo e si utilizza il dispositivo NAS come destinazione)

Dopo aver abilitato l'opzione, la pagina delle impostazioni del server Network backup mostra:

  • Il nome del dispositivo
  • Login (Accesso) (network backup)
  • Password (******e una funzione 'show password' (Mostra password)
  • La porta usata per backup di rete regolari (873 è la predefinita)
  • La porta utilizzata per crittografare i backup di rete (22 è la predefinita)
  • Il modulo Rsync (Network backup)

Se si desidera impostare un Network backup remoto, le porte devono essere inoltrate nelle impostazioni del router all'estremità ricevente, facendo riferimento all'indirizzo IP locale del dispositivo NAS.

L'abilitazione del Server Network Backup crea una nuova condivisione locale denominata Network Backup. Per impostazione predefinita nessun utente ha accesso alla condivisione. Per consentire a un utente di accedere alla condivisione Network Backup:

  • Accedere a Device Manager (Gestione periferiche) di NAS OS
  • Sotto Share (Condivisione), fare clic su 'Shares' (Condivisioni)
  • Passare con il cursore sulla nuova condivisione Network Backup e fare clic su 'edit' (Modifica) sulla destra
  • Fare clic su 'Users' (Utenti) per aprire il pannello di controllo di accesso dell'utente della condivisione
  • Trascinare e rilasciare l'utente desiderato nella finestra 'Read+write access' (Accesso in lettura e scrittura)
  • È possibile considerare di fornire l'accesso in sola lettura come precauzione




Si prega di valutare l'utilità di questo articolo